Il Collegio Universitario dell’Istituto Margherita offre un servizio di alloggio per studentesse universitarie integrato in un più ampio progetto di formazione della persona, in tutte le sue dimensioni, secondo  i valori cristiani e l’intuizione spirituale di Santa Bartolomea Capitanio.

Pertanto, il Collegio, oltre a donare alle giovani universitarie un ambiente sereno per la loro vita quotidiana, si propone di:

  • favorire la loro crescita globale aiutandole a conoscere la realtà, a guardarla e a giudicarla con verità, illuminando la loro intelligenza;
  • favorire la formazione di atteggiamenti rispettosi di fronte alle cose, alle persone, alla vita, a Dio;
  • scoprire e valorizzare la propria dimensione relazionale, a contatto con persone di diversa provenienza, affiancando allo studio momenti di vita comunitaria;
  • aiutare la maturazione di scelte professionali e di vita consapevoli partecipando anche a momenti di carattere spirituale.

Il Collegio è ubicato in posizione strategica poiché consente di raggiungere facilmente a piedi sia le facoltà umanistiche sia quelle di area medica e scientifica.

Le stanze, per la maggior parte singole e diverse con bagno privato, permettono di associare alle esigenze di normale privacy, la possibilità di condividere spazi comuni come la cucina, la sala TV, la lavanderia, la sala studio.

Vita di collegio

Dopo la scuola secondaria di secondo grado molte giovani scelgono di continuare la propria formazione culturale orientandosi verso studi universitari. Per molte di loro inizia l’esperienza del “fuori sede”: significa cambiare città, vivere il distacco dalla famiglia, dagli amici, dalla parrocchia o da altri gruppi significativi per la propria crescita personale.

Il Collegio universitario dell’Istituto Margherita ha come scopo sia l’accoglienza di queste giovani sia l’offrire loro un ambiente sereno per affrontare le novità che il cambio comporta e trovare nuove amiche con le quali condividere.
Vivere insieme comporta sostenersi a vicenda, condividere le conquiste e le fatiche, riconoscere i propri diritti e le proprie responsabilità, scoprire gli altri come valore, accogliere la loro diversità e crescere nel dialogo e nella collaborazione. Solo così il Collegio diventa luogo di crescita umana e spirituale alla luce dei valori dell’antropologia cristiana.

La scelta universitaria comporta un serio impegno nello studio, determinazione nell’affrontare nuove metodologie e capacità organizzative. Il Collegio si pone come obiettivo quello di creare un ambiente che possa favorire il superamento della propria disciplina per maturare una capacità di lettura critica della realtà nei suoi valori e ambiguità e una ricerca della verità illuminata dalla fede; di intessere relazioni significative con tutte le culture valorizzando le diversità.

Tutto questo chiede un impegno serio nel coltivare la capacità di dialogo e la disponibilità ad instaurare rapporti interpersonali fondati sulla lealtà e sulla stima; la percezione della norma (regolamento) nel suo valore di aiuto per la crescita ordinata della vita comunitaria.

Il Collegio si pone come ambiente in cui sia possibile approfondire anche la propria esperienza di fede, attraverso il quotidiano stare insieme, nella valorizzazione delle singole e del gruppo, riconoscendo se stesse e le altre come immagine e somiglianza di Dio (Gn, 1).

Per questo motivo, al suo interno è a disposizione una piccola cappella per chi desidera vivere momenti di preghiera personale o comunitaria. Durante l’Anno accademico sono previsti tempi di preghiera e riflessione, soprattutto nei tempi forti dell’anno liturgico.

Il quotidiano vivere insieme, vissuto nel rispetto e nell’accoglienza cordiale, è il mezzo privilegiato per aiutarsi nella vita comunitaria. È importante creare un clima di accoglienza serena verso ciascuna componente del Collegio.